Pilosio partecipa al seminario "La Sicurezza Soprattutto"

Si è svolto ad Avella (AV) Sabato 12 Aprile, presso la Sala Convegni “G. Siani”, il Convegno/Seminario Tecnico Scientifico, per Imprese e Professionisti, dal titolo “LA SICUREZZA SOPRATTUTTO”.
L’evento, promosso ed organizzato dall’Associazione Socio – Culturale “MELA” di Avella (AV) in collaborazione con l’ A. N. Te. S. (l’Associazione Nazionale Tecnici della Sicurezza) il cui presidente, l’Arch. Antonio D’Avanzo ne ha curato in maniera brillante il Coordinamento Scientifico, ha visto la presenza di circa 150 tra professionisti, imprese ed addetti ai lavori con il chiaro intento di approfondire le conoscenze in un settore, quello della Sicurezza sul Lavori, che è in continua evoluzione.

Il Seminario ha trattato essenzialmente le problematiche riguardanti: i compiti e le competenze in materia a carico degli Amministratori Condominiali ma, in particolare quelle inerenti i lavori in quota e i rischi di caduta dall’alto (questo il motivo del titolo “la sicurezza soprattutto”): le responsabilità del committente nell’affidamento dei lavori; le metodologie, indicazioni e criteri per una corretta valutazione.

Il dott. Salvatore Guerriero, nella sua veste di Segretario Nazionale della PMI Italia International, ha incentrato il suo intervento sulla importanza della Sicurezza sui Luoghi di Lavoro nelle Piccole e Medie Imprese, anche dal punto di vista economico oltre che di valore della vita.
Silvio Sarno, già presidente di Confindustria della provincia di Avellino, attualmente presidente dell’ATECAP (Associazione Tecnica Economica del Calcestruzzo Preconfezionato) oltre che Imprenditore di livello nazionale, ha parlato sostanzialmente dell’elevato costo del lavoro, in particolare nel campo edile, determinando di fatto una sorta di “mercato libero” dei materiali tra le regioni italiane e di quanto questo aspetto possa ancora incidere sui costi della sicurezza nei cantieri.
Ad iniziare gli interventi dei relatori chiamati al tavolo di lavoro, ad affrontare il tema e a discuterne ciascuno per le proprie competenze, l’arch. Antonio D’Avanzo, nella duplice funzione di Coordinatore Scientifico del Convegno e presidente dell’A.N.Te.S., ha trattato i “Riferimenti Legislativi circa l’esecuzione dei lavori in quota e sui rischi di caduta dall’alto”.
Inviati di aziende di chiara caratura e importanza Europea quali: “SICURPAL” (Produzione Linee Vita) di Modena con il geom. Giampiero Morandi, che ha parlato e illustrato la “normativa tecnica sui dispositivi di ancoraggio e sicurezza di terza categoria”, e la ponteggi “PILOSIO” di Feletto Umberto (UD) con l’ing. Vincenzo Picardi che si è soffermato su come “coniugare velocità ed efficienza in cantiere con elevati standard di sicurezza”.
Rappresentanti di Associazioni ed Enti preposti a verifiche e controlli: la dott.ssa Vivietta Bellagamba, Segretario Nazionale della FIRAS – SPP che si è soffermata sulla “importanza della formazione, l’informazione e l’addestramento per i lavori in quota”. 

L’Ing. Gaetano BATTISTA, ispettore del Settore Ricerca Certificazioni e Verifiche – INAIL (ex ISPESL) di Avellino, ha spiegato “L’attività del settore Ricerca, Certificazione e Verifica dell’INAIL circa l’uso di alcune attrezzature nell’esecuzione dei lavori in quota”.
L’Ing. Remo TAMANTINI, Direttore Generale SECURLAV - CASORIA (NA), Società che da oltre un decennio è attiva a livello nazionale, nell’area dei Servizi Ambientali, dell’igiene, della sicurezza e della medicina sul lavoro, ha chiuso gli interventi dei relatori, mediante la sua esperienza degli oltre 40 anni nel Settore, ha parlato della “Storia della sicurezza – Progettazione della sicurezza per lavori in ambienti confinati in elevazione”.