Il Presidente Tondo in visita alla Pilosio

"Nonostante la prossimità con le elezioni regionali, il 17 sarò a Monaco con voi per il terzo Premio internazionale Pilosio “Costruire la pace” ritenendo di dare così un segnale forte a favore di tutte le aziende della nostra regione che giocano un'importante sfida sui mercati internazionali": è quanto ha detto il Presidente della Regione Friuli Venezia Giulia, Renzo Tondo, in visita alla Pilosio di Tavagnacco con l’assessore regionale alle infrastrutture, Riccardo Riccardi, e il consigliere delle ATER del FVG, Paolo Pittini. Tondo è stato accolto dal Ceo di Pilosio, Dario Roustayan, che ha avuto modo di apprezzare “una classe politica regionale responsabile nei confronti dei cittadini e del mondo delle aziende private,che devono essere messe nelle condizioni di tornare a esercitare un ruolo di volano per la ripresa e per un diffuso benessere a livello regionale”.

Sempre Roustayan ha ricordato che “negli ultimi due anni il presidente Tondo ha sempre aperto la nostra manifestazione legata al Premio Pilosio “Costruire la pace” e quindi, per noi è un grande onore averlo anche a Monaco dove ci trasferiamo per quest’anno all’insegna dell’internazionalità”.

Alla Pilosio Tondo ha incontrato il management e le maestranze. Roustayan ha riferito che “l'evento che si svolgerà mercoledì 17 aprile alla fiera Bauma di Monaco di Baviera, la più importante al mondo per il settore edilizia, assume una rilevanza ancor maggiore e ci inorgoglisce in quanto la manifestazione si svolge solo quattro giorni prima delle elezioni. Questa è la vera sensibilità, come accennato, per il ruolo che le imprese esercitano a supporto della ripresa dell'economia, dell'occupazione e dello sviluppo in Friuli".

Pilosio esporrà a Monaco in uno stand di 1700 mq, con un investimento in linea con il forte percorso di internazionalizzazione in atto: dei quasi 40 milioni di fatturato dell'azienda oltre il 70 per cento proviene da commesse estere.

Alla fiera Bauma di Monaco il presidente Tondo incontrerà il Console generale d'Italia in Baviera, i vertici della Camera di Commercio Italo-tedesca e altre autorità politiche e istituzionali della Baviera, anch'esse presenti al Premio Pilosio: “un’importante occasione per il Friuli - ha concluso Roustayan - di guardare a un modello economico e sociale, quello della Baviera, ammirato in tutta Europa”.